C’è un seguito de “I pilastri della Terra”, libro iconico del romanziere Ken Follett, ed è “Mondo senza fine” che trovate su Matacena Libri. Una storia affascinante che apre la porta ad un mondo di emozioni e avventure ambientate nel Medioevo.

Seppur con i dovuti riferimenti al primo capitolo, Mondo Senza Fine ha un’identità propria: duecento anni dopo “I pilastri della terra”, ci troviamo nel 1327 a Kingsbridge, località immaginaria dell’Inghilterra. Qui è trascorsa la festa di Halloween da appena ventiquattro ore e un gruppo di ragazzini, scappato di casa per una marachella, si ritrova nel bosco circostante la cittadina dove ha luogo un duplice omicidio. Questo evento segna precocemente la loro infanzia e sarà il filo conduttore che intreccerà irrimediabilmente le loro vite e i loro destini. Le vicende personali, però, si legano a quelle storiche: Ken Follett è capace di presentare al lettore un Medioevo realistico, ripercorrendo anche le vicende legate alla peste e alla guerra dei cent’anni, all’inquisizione, alla carestia. Questo romanzo storico fa viaggiare il lettore oltre il tempo e lo spazio, in un dedalo di vicende che si intrecciano fra loro in modo accattivante e in cui i colpi di scena non mancano: i diversi personaggi sono autori e vittime di un mondo corrotto, violento restio a cambiare e dove potere, vendetta, gloria e ambizioni regnano sovrani. Sono pronti a rinunciare a tutto pur di perseguire i propri interessi, ma non è tutto perduto: a questo scenario quasi raccapricciante si alternano anche sentimenti forti come l’amore, l’amicizia e la lealtà, aspirazioni buone e sincere come uno sprazzo di luce in un periodo buio, difficile, ignoto e superstizioso.

Ken Follett riesce nell’arduo compito di far rileggere al pubblico gli eventi storici in modo leggero, tracciandone precise sfumature e valorizzandone gli aspetti in modo sensibile. E terrà tutti col fiato sospeso, fino all’ultima pagina.